Spettacolo

Musica: doppio trionfo in Usa per Accademia della Scala

24 Ore Washington, 5 dic. - (Adnkronos) - Un'ora e mezza di concerto per celebrare l'Anno della cultura italiana negli Stati Uniti con alcune dei brani piu' celebri del repertorio operistico italiano. Oltre dodici minuti di applausi, numerose standing ovation e ripetute richieste di bis. E' il copione di un successo per nulla scontato che si e' ripetuto ieri sera, al Music Center di Strathmore, nei pressi di Washington, dopo il debutto Oltre Oceano all'Harris Theatre di Chicago, lunedi' scorso. Protagonisti del doppio trionfo, i solisti, il soprano Ludmilla Bauerfeldt e il tenore Jaeyoon Jung, e l'Orchestra dell'Accademia Teatro alla Scala diretti dal giovane e promettente maestro Daniele Rustioni, alla loro prima tournee negli Usa grazie alla Fondazione Bracco e in collaborazione con l'Ambasciata d'Italia a Washington. Ad accoglierli a Washington e' stato un pubblico elegante ed entusiasta che Rustioni ha saputo condurre con passione in un viaggio nella tradizione lirica italiana attraverso le ouverture e le arie delle piu' note opere di Rossini, Donizzetti, Verdi e Puccini, con un'incursione nella musica piu' recente, l'interpretazione sinfonica della colonna sonora firmata da Nino Rota per il film 'La strada' di Federico Fellini. "Un concerto straordinario che ha permesso di valorizzare i giovani talenti dell'Accademia del Teatro alla Scala", ha commentato l'Ambasciatore italiano negli Usa Claudio Bisogniero, aggiungendo che "la musica ha avuto un ruolo di primo piano nell'Anno della Cultura e in tutto il 2013 e' stata protagonista di grandi eventi, a Washington e nelle principali citta' americane negli Usa. Oggi, con l'Accademia Teatro alla Scala, concludiamo nel modo migliore la programmazione musicale dell'Anno". Dopo aver ascoltato pagine liriche ormai entrate nella memoria popolare, l'entusiasmo è salito alle stelle con l'ultimo bis che ha concluso il concerto: il celebre brindisi del 'Libiamo ne' lieti calici' de 'La Traviata', lo stesso che al Teatro alla Scala di Milano ha entusiasmato il pubblico degli under 30 nella tradizionale anteprima riservata ai giovani, prima dell'inaugurazione del 7 dicembre.