Cronaca

Mafia: pentito Messina, io e mia moglie giurammo fedelta' a Cosa nostra in chiesa

(Ter/Zn/Adnkronos)
24 Ore Palermo, 5 dic.- (Adnkronos) - "Sono nato e cresciuto nell’ambiente di Cosa nostra, in particolare con gli uomini d’onore di Caltanissetta. Quando mi sono sposato nel 1978 abbiamo fatto con mia moglie un giuramento in chiesa, davanti a Dio, in cui abbiamo giurato di onorare la mafia tutta la vita". Inizia cosi' la deposizione del pentito di mafia Leonardo Messina, ex uomo d'onore di Caltanissetta, davanti ai giudici della Corte d'assise di Palermo nel processo per la trattativa tra Stato e mafia. Raccontando il suo passato da boss mafioso, Messina, che si e' poi pentito con il giudice Paolo Borsellino, spiega: "Sono uomo d’onore che ha giurato due volte, la prima da uomo d’onore riservato con Luigi Cali’, successivamente c’e’ stata una guerra di mafia, mi hanno richiamato e ho dovuto giurare pubblicamente con la famiglia San Cataldo nel 1982". "Dall’82 fino a quando ho collaborato con la giustizia ho rivestito degli incarichi in Cosa nostra a Cl. Nel 1985 fui nominato sotto capo", dice ancora.