lavoro

Sacconi, legge delega 'sostituisce' Statuto lavoratori

24 Ore Fiuggi (Fr), 27 giu. (Labitalia) - “Una delega così grande sostituisce lo Statuto dei lavoratori che è stato redatto lodevolmente 40 anni fa sulla base dei contratti degli anni '50-'60”. Lo ha detto a Labitalia, a margine del Festival del lavoro dei consulenti del lavoro in corso a Fiuggi, Maurizio Sacconi, presidente della commissione Lavoro al Senato e relatore della legge delega a Palazzo Madama. “Mi auguro - ha spiegato Sacconi - che si vada verso una riforma del contratto a tempo indeterminato con la legge delega, che già come è scritta credo lo consenta. Ancor più se viene accolto l’emendamento presentato da tutta l’area moderata di governo che chiede di trasporre nella delega quanto già scritto nel decreto legge appena approvato, ovvero la facoltà per il governo di riformare con tutele progressive il contratto a tempo indeterminato agendo sulle mansioni e sulla disciplina recesso del rapporto di lavoro”.Riferendosi poi alla legge Fornero Sacconi precisa che "va riformata, è evidente, introducendo elementi di flessibilità e agevolando quando più l’afflusso di risparmio al sistema previdenziale obbligatorio”. Secondo Sacconi, “c’è un problema più generale che riguarda tutte le persone in età avanzata per le quali a certe condizioni occorre rendere più flessibile il regime previdenziale prodotto dalla legge Fornero che ha sbagliato nel non prevedere la possibilità di una fase di transizione”.