cronaca

Calcio: Ciro Esposito, un secondo proiettile lo colpi' alla mano

24 Ore Roma, 27 giu. - (Adnkronos) - Emerge una nuova circostanza dalle testimonianze dei parenti che durante la degenza hanno assistito Ciro Esposito al Policlinico Agostino Gemelli e cioè che un secondo proiettile, di striscio provocò una lesione a una mano del giovane che era stato già raggiunto alla schiena da un primo proiettile. Quello che ha lesionato la mano probabilmente ha poi colpito uno degli altri due tifosi rimasti feriti nello scontro con il gruppo di Daniele De Santis. Intanto i magistrati proseguono l'esame delle testimonianze raccolte dalla Digos ascoltando chi durante la degenza ha visitato il ferito. L'obiettivo è quello di stabilire che Ciro Esposito abbia riconosciuto in Daniele De Santis colui che l'aveva ferito. All'esame degli investigatori poi c'è anche una registrazione audio, acquisita ieri dalla magistratura, dalla quale emergerebbe che Esposito affermò di aver riconosciuto in De Santis il suo aggressore. Per quanto riguarda le informazioni raccolte dalle persone che l'hanno visitato emergerebbe che si tratta di dichiarazioni univoche e coerenti.