economia

Immigrati: Alfano, non c'e' spazio per tutti

24 Ore - Fiuggi (Fr), 27 giu. - (Adnkronos/Labitalia) - ''Abbiamo salvato vite umane ma diciamo con chiarezza: l'Italia è un Paese accogliente, gli italiani sono accoglienti ma non possiamo accogliere tutti perché non c'è spazio per accogliere in Italia centinaia di migliaia di migranti che si affollano sulle coste dell'Africa per partire. Questa è una verità che non va nascosta alle autorità europee e neanche all'opinione pubblica nazionale ed europea''. Così il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, intervenendo in collegamento telefonico al Festival del Lavoro dei consulenti del lavoro in corso a Fiuggi. Sulla questione immigrati, spiega Alfano, ''ci sono tre cose da fare e anche ieri ne ho parlato con il commissario Malmstrom. La prima cosa è che la comunità internazionale deve intervenire in Africa per evitare le partenze 'inconsapevoli', perché agli immigrati si racconta una modalità di arrivo che è assolutamente diversa dalla realtà''. ''Seconda cosa: il Mediterraneo è la 'frontiera' di tutti -spiega Alfano- e su quella frontiera non può 'giocare' solo l'Italia. Su quella frontiera deve essere protagonista l'Europa con un'agenzia che si chiama Frontex e deve presidiare la frontiera, svolgendo un'azione a nome di tutta l'Europa. E poi l'accoglienza non può essere solo del paese di primo ingresso, perché poi c'è il paese di secondo ingresso e cioè la destinazione reale del migrante''. ''Questa strategia noi l'abbiamo sottoposta, l'ho fatto io stesso ieri al vertice dei ministri dell'Interno e al commissario Malmstrom -conclude Alfano- e penso che ci siano le condizioni perché l'Europa giochi finalmente da protagonista questa partita''.