Sindacato

Landini, antidemocratico impedire rinnovo Rsu a ex Bertone

Il leader della Fiom: "Esempio di autoritarismo".
24 Ore Torino, 20 mag. - (Labitalia) - ''La vicenda della ex Bertone che fino a 15 giorni fa era l'esempio della democrazia perché i lavoratori votavano, oggi rischia di diventare l'esempio dell'autoritarismo perche si impedisce l'elezione delle rsu''. Cosi' il leader della Fiom, Maurizio Landini, a margine di un convegno su lavoro fabbrica e diritti promosso da Magistratura Democratica, commenta le decisione della commissione elettorale che ieri ha deciso di rinviare l'elezione delle rsu alla ex Bertone, oggi Officine Automobilistiche Grugliasco. Per Landini, si tratta di ''un atto antidemocratico che se venisse confermato impedirebbe ai lavoratori della ex Bertone di poter votare ed eleggere la propria rappresentanza in un momento in cui ne hanno particolarmente". Questo, spiega, "significa ledere le liberta e i diritti dei singoli lavoratori sulla rappresentanza, pertanto mi auguro che questo fine settimana porti consiglio e si esca da una situazione che rischia di segnare un arretramento molto consistente anche nei rapporti tra le organizzazioni sindacali''.