lavoro

'Giro d’Italia' per i vini premiati al ‘Concours mondial de Bruxelles’

24 Ore Roma, 20 nov. (Labitalia) - Il ‘Concours mondial de Bruxelles’, lo storico concorso che premia annualmente la qualità dei migliori vini al mondo, porta in giro per l’Italia i suoi campioni: i migliori vini premiati con medaglia dalla sua giuria di 320 professionisti saranno in tour per lo stivale a partire dal 29 novembre. Lo annuncia la Cia-Confederazione italiana agricoltori, che è tra i partner della manifestazione. Il tour toccherà le seguenti città: Livorno (29 novembre), Palermo (9 gennaio), Treviso (17 gennaio), Ortona (22 gennaio), Bari (28 gennaio) e Torino (30 gennaio) ed è organizzato in collaborazione con la Fisar e l’Università di Udine e con la collaborazione, per alcune tappe, dell’Onav (Puglia) e dell’Ais (Sicilia). La prima tappa cadrà in coincidenza con l’evento ‘MareDiVino’ all’interno del quale troverà spazio. La degustazione dei vini sarà preceduta da un convegno sul tema: 'Cmb: l’importante è partecipare', in cui verrà anche illustrata la ricerca del Dial - il Dipartimento di Scienze degli alimenti dell’Università di Udine - relativa al tipo di performance aziendali che si generano con la partecipazione al Concours. Partendo da un questionario strutturato somministrato a un campione ragionato di aziende che hanno partecipato al Cmb, infatti, il Dial è riuscito a tracciare un profilo della 'cantina-tipo' e anche a misurare in percentuale di aumento di fatturato il contributo derivato dalla partecipazione, oltre che il grado di internazionalizzazione di tali aziende.Al convegno, con Federico Nassivera, dell’Università di Udine, interverranno altresì Karin Meriot, referente Cmb in Italia, Claudia Marinelli, segretario nazionale Fisar, un rappresentante della Cia e alcuni degustatori del Cmb. Creato nel 1994, il 'Concours mondial de Bruxelles' si è eretto, in qualche modo, a campionato del mondo del settore vino e alcolici, con più di 8.000 vini e alcolici messi in competizione, provenienti da tutto il mondo. La giuria del Concours riunisce ogni anno circa 40 nazionalità ed è composta unicamente da professionisti del settore. Dopo aver festeggiato il suo ventennale a Bruxelles, la ventunesima edizione verrà ospitata dall’Italia e avrà sede a Jesolo, in Veneto.