lavoro

Il vademecum, prodotti on line per uscire da anonimato

24 Ore Roma, 5 dic. (Labitalia) - Creare un collegamento tra il proprio negozio on line e i profili social. Questa la prima regola da seguire per tutti gli artigiani, designer o maker che vogliono uscire dall’anonimato e vendere le loro creazioni. A dirlo DaWanda, il social commerce in cui acquistare articoli originali e fatti a mano da artigiani, designer e creativi da tutto il mondo che ha stilato un vero e proprio vademecum per farsi conoscere e vendere in rete."Collegare il proprio negozio on line -spiega- offre la possibilità di comunicarsi al meglio e interagire da subito con potenziali clienti. Una volta identificata la propria area di azione e mercato, la vetrina on line deve essere alimentata continuamente. Pensare che l’apertura del negozio sia, di per sé, sufficiente a garantire le vendite è un'utopia. E' necessario coordinare azioni sullo shop con occasioni di visibilità: il movimento crea movimento". "In linea con questo, via libera -continua DaWanda- all’attivazione di differenti forme di vendita, dal couponing pubblico e privato alla spedizione gratuita, dalla scontistica stagionale alle offerte su collezioni precedenti e agli sconti flash a tempo. Anche trattare con garbo utenti sia italiani sia stranieri è importante: ogni cliente soddisfatto è un cliente che tornerà ad acquistare"."Noi di DaWanda crediamo fortemente -spiega Ilaria Contrastini, country manager di DaWanda Italia- che occorra andare oltre le definizioni. Talento, creatività e manualità sono dei doni innati da cui partire. Stare al passo con le opportunità che offre la rete e imparare tattiche di comunicazione e di vendita sono fondamentali per affermarsi"."Ho scoperto che esiste -spiega Alessio Rocchi artigiano, designer e creativo- oltre le definizioni una strada alternativa alla sua professione e che la realizzazione di oggetti accessibili, moderni e di grande impatto può essere un modo per guadagnare e farsi conoscere in rete". "Ho imparato che vendere autonomamente le proprie creazioni -avverte- avere un rapporto diretto con i clienti e occuparsi di tutto il ciclo di vendita, dalla selezione delle immagini alla descrizione dei prodotti fino alla spedizione stessa, consente di prendere piena consapevolezza del potenziale del proprio brand, soprattutto all’inizio. La vetrina on line è diventata, specialmente all'inizio di questa mia avventura, il modo per ricevere immediato feedback sui miei esperimenti".