economia

Energia: Assocarboni, meno gas, servono più rinnovabili con carbone (2)

24 Ore (AdnKronos) - Il sistema Paese, rileva il presidente di Assocarboni, "non ha più margine per sbagliare le scelte energetiche future. In questi mesi diversi grandi operatori sono stati scoraggiati nel portare avanti progetti a carbone da un quadro normativo che non garantisce certezza degli investimenti e dei tempi. A inizio ottobre invece in Canada, ad esempio, è stato inaugurato un impianto a carbone di 110 MW con la tecnologia carbon capture and storage che permette la produzione di energia elettrica con emissioni di CO2 ridotte del 90%. L’investimento ha visto 1700 addetti impegnati per 4,5 milioni di ore di lavoro e a lavori ultimati il progetto è costato 1,2 miliardi di dollari".In un quadro generale di crisi, conclude, "non bisogna dimenticare che l’industria del carbone è labour intensive e che la costruzione o ammodernamento degli impianti esistenti comporterebbe la creazione di migliaia di posti di lavoro".