cronaca

Venezia: presto vietati ai trolley calli, campielli e ponti

24 Ore Venezia, 20 nov. (AdnKronos) - A Venezia presto saranno vietati i trolley. Il Commissario straordinario Vittorio Zappalorto vuole approvare la nuova norma entro la fine dell’anno per farla diventare operativa a partire da maggio 2015: in centro storico accesso vietato ai trolley tradizionali, quelli con le ruote piene, in plastica dura, via libera solo alle valigie munite di ruote di gomma gonfiate ad aria, tipo pneumatici da auto. La norma, contenuta nel nuovo regolamento punta infatti ad evitare il rumore spesso assordante di tanti trolley e valigie che le decine di migliaia di turisti si portano appresso ogni giorno su e giù per calli e campielli, ma soprattutto vuole evitare il consumo eccessivo della pietra di cui sono fatti i ponti della citta'."Su questa decisione l'amministrazione non intende recedere - spiega all'Adnkronos Maurizio Dorigo, responsabile del settore edilizia del Comune - ogni anno arrivano 27 milioni di turisti, molti con le loro valigie vanno su e giù per calli e ponti, ed è come dare uno schiaffo continuo al viso di un fanciullo. Noi vogliamo che diventi una carezza. Non vogliamo vietare l'arrivo di turisti, ci mancherebbe, ma non possiamo permettere che Venezia si sgretoli di giorno in giorno". "Per questo - spiega - una delibera prevederà delle sanzioni da 100 a 500 euro a seconda del caso e della recidività. Il turista che arriverà in piazzale Roma si troverà davanti un vigile che applicherà le sanzioni. Venezia è una delle città più disponibili al mondo nei confronti dei turisti, ma la situazione è diventata ormai insopportabile".