cronaca

Bimbi maltrattati all'asilo, sospese tre maestre all'Aquila

24 Ore L'Aquila, 20 nov. (AdnKronos) - Urla, rimproveri, frasi offensive nei confronti di bambini lasciati ore e ore sui seggiolini, soli, incustoditi e senza ricambio di pannolini. Con l'accusa di maltrattamenti su minori tre maestre di un asilo nido dell'Aquila sono state sospese temporaneamente dall'esercizio della professione. Le maestre che lavoravano nella struttura privata, convenzionata con il Comune di L’Aquila, avrebbero anche 'punito' i piccoli mettendoli all’angolo o con il seggiolone rivolto verso il muro o ancora lasciandoli da soli in una stanza. In un caso le riprese video, effettuate con delle telecamere posizionate dagli agenti della Squadra Mobile, hanno evidenziato pure uno scappellotto dato da una maestra ad un bimbo. In due casi si è visto forzare i bambini nell’alimentazione, costringendoli ad ingoiare, loro malgrado, il cibo. A far scattare le indagini, coordinate dal procuratore Fausto Cardella e dirette dal Sostituto Procuratore David Mancini, è stata la denuncia di due educatrici tirocinanti andate volontariamente subito via dall’asilo.