cronaca

Maltempo: Lombardia, ancora critico livello Po

24 Ore Milano, 20 nov. (AdnKronos) - Permangono in Lombardia i rischi di esondazione in conseguenza dei valori eccezionali di precipitazione registrati da inizio novembre, anche in considerazione del fatto che il progressivo rialzo della temperature previsto per i prossimi giorni determinerà la fusione di parte dei recenti accumuli nevosi, che porteranno acqua ai bacini montani. La Protezione Civile ha confermato in particolare la elevata criticità per rischio idraulico sull'area F (pianura orientale con interessamento delle province di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova).Da monitorare gli effetti di esondazione del Lago Maggiore, del Lago di Como e degli altri laghi nella parte occidentale del territorio regionale. I livelli dei laghi sono in discesa con rientro graduale entro il loro ambito naturale. Il livello del Po (il cui colmo è attualmente uscito dal territorio lombardo) in territorio mantovano, seppur in diminuzione, mantiene comunque valori di elevata criticità, che permarranno almeno per le prossime 24 ore circa. Si potrebbero poi attivare fenomeni franosi in zone assoggettate dal rischio idraulico.