economia

Ue: Antitrust indaga su presunto cartello produttori camion

24 Ore Bruxelles, 20 nov. (AdnKronos) - La Commissione europea sospetta l'esistenza di un cartello fra una serie di produttori di autocarri pesanti e medi in violazione delle norme sulla concorrenza della Ue. I servizi Antitrust dell'esecutivo Ue hanno informato le società che farebbero parte del cartello, inviando la comunicazione delle obiezioni. L'indagine è iniziata nel 2011 su un presunto accordo "continuato per lungo tempo" e che ha coinvolto "un gran numero" di società produttrici di camion, ha spiegato Marghrete Vestager, commissaria Ue alla Concorrenza. Per la Commissione "alcuni produttori di autocarri pesanti e medi potrebbero aver concordate o coordinato la loro politica dei prezzi nello spazio economico europeo". Un comportamento, che, "se accertato, violerebbe gli articoli dei Trattati sul funzionamento dell'Unione europea che vietano i cartelli e le pratiche commerciali restrittive".