economia

Fisco: Confesercenti, bene Renzi e superamento scontrino

24 Ore Roma, 20 nov. (AdnKronos) - "La prospettiva del superamento dello scontrino fiscale, rilanciata oggi dal presidente del Consiglio Matteo Renzi, è senz'altro positiva, così come è giusto collegarla, come ha fatto il premier, ad un necessario mutamento del ruolo dell’agenzia delle entrate che stabilisca un nuovo rapporto di fiducia tra i cittadini e il fisco". Così Confesercenti sulle parole del premier, Matteo Renzi sul fisco.La direzione indicata dal presidente del Consiglio, sottolinea Confesercenti, "è quella giusta, ma per rendere più sostenibile il fisco occorre anche diminuirne sensibilmente le pretese. In particolare apprezziamo l’idea di superare lo scontrino, uno strumento, che, tra spese per il registratore di cassa, conservazione ai fini fiscali ed interventi tecnici, costa fino a 2mila euro l’anno, in media, per esercente". La sua eliminazione, aggiunge, "sarebbe una misura di semplificazione concreta ed efficace, a patto che la tracciabilità totale, cui siamo favorevoli, non si trasformi in un aggravio, a partire dalle commissioni per le transazioni elettroniche, per le imprese".