sport

Doping: Schwazer interrogato per 6 ore da Procura Coni

24 Ore Roma, 20 nov. - (AdnKronos) - E' durato quasi 6 ore l'interrogatorio di Alex Schwazer negli uffici della Procura Antidoping del Coni, presso lo Stadio Olimpico di Roma, che lo ha convocato dopo gli ultimi sviluppi dell’inchiesta condotta dalla Procura di Bolzano. Il marciatore altoatesino, squalificato per tre anni e mezzo per doping (fino al 30 gennaio 2016) in seguito alla sua positività all'Epo prima delle Olimpiadi di Londra, doveva rispondere di altre due violazioni del codice Wada: l’articolo 2.3 (mancata presentazione o rifiuto, senza giustificato motivo, di sottoporsi al prelievo dei campioni biologici, previa notifica in conformità con la normativa antidoping applicabile, o comunque sottrarsi in altro modo al prelievo dei campioni biologici) e l’articolo 2.5 (manomissione o tentata manomissione in relazione a qualsiasi fase dei controlli antidoping).