sport

Doping: Schwazer, penso di aver chiarito e mi alleno per tornare

24 Ore Roma, 20 nov. - (AdnKronos) - "Interrogatorio fiume? Sì, perché abbiamo cercato di chiarire tutto quello che c'era da chiarire e penso che ci siamo riusciti". Lo ha detto Alex Schwazer al termine dell'interrogatorio durato quasi 6 ore con il procuratore antidoping del Coni, Tammaro Maiello allo stadio Olimpico di Roma. Il marciatore altoatesino, oro ai Giochi di Pechino 2008 nella 50 km, ha poi parlato di un suo possibile rientro agonistico per le Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016, visto che la sua squalifica per la positività all'Epo, riscontrata prima dei Giochi di Londra scade 6 mesi prima dell'evento brasiliano. "I giudici devono decidere in modo autonomo, io mi alleno e quando sarà il momento sarò pronto a rientrare. Se sogno ancora di partecipare ai Giochi di Rio? Il sogno deve ancora incominciare".