sport

Calcio: Figc vara prime riforme, 'no' Aic a tetto rose e extra Ue/Il punto (4)

24 Ore (AdnKronos) - "Ci attesteremo su una perdita di 10 milioni, il buco in realtà è di 20 milioni ma dovremmo recuperare dalle cessioni che il Coni farà. Con sacrifici immani riusciremo ad anticipare fondi che scadono nel 2015-2016, poi faremo discorsi molto semplici con la pregiudiziale che nel 2016 non può più essere così. Non possiamo permetterci di stare nei reparti del Coni con queste percentuali", ha aggiunto Tavecchio, che oggi ha incontrato il professore Victor Uckmar per capire se l'utilizzo dei marchi delle scommesse sia legittimo. Impossibile al momento fare previsioni sui tempi della riforma dei campionati, ma la strada è tutta in salita visto che per l'approvazione serve il 75% dei voti: "Dovremo valutare se è costituzionale o meno un provvedimento che non può garantire i diritti di terzi che hanno la maggioranza qualificata", ha detto a riguardo Tavecchio.