cronaca

Milano: Affittopoli, Pat si costituisce parte civile

24 Ore Milano, 20 nov. (AdnKronos) - Oggi di fronte al giudice per l’udienza preliminare del processo sulla cosiddetta Affittopoli milanese, Sofia Fioretta, il Pio Albergo Trivulzio ha presentato l’atto di costituzione di parte civile, che è stato ammesso dal giudice. Lo comunica il Pio Albergo Trivulzio. In questo modo il Pat, in caso di condanna definitiva, potrà chiedere il risarcimento di tutti i danni subiti dagli imputati e che è stato valutato in 2 milioni di euro circa. Il procedimento vede coinvolti alcuni membri della precedente gestione (2004-2011), per lo 'scandalo Affittopoli'. Il Gup ha comunicato tra l’altro l’intenzione di chiudere l’udienza preliminare entro la fine dell’anno per poter arrivare quanto prima al dibattimento e alla sentenza di primo grado. Questo per tutelare il più possibile il Pat che, una volta raggiunta la sentenza di primo grado, potrà esercitare l’azione civile, anche se i singoli reati potranno cadere in prescrizione nei gradi successivi. Anche per evitare la possibile azione civile, nel corso dell’udienza di oggi l’avvocato di uno degli imputati ha preannunciato una richiesta di patteggiamento che sarà però condizionata dal pagamento di una somma per il Pat, seppur in forma transattiva. Con la costituzione di parte civile l’attuale cda del Pat "vuole dare un segno di netta discontinuità rispetto alla precedente gestione".