politica

Ue: Censis, solo 33% italiani ha fiducia in istituzioni Europa

24 Ore Roma, 5 dic. (AdnKronos) - Gli italiani hanno poca fiducia nelle istituzioni europee. Meno degli altri cittadini dell'Unione. A certificarlo è il Censis nel suo ultimo rapporto. Solo il 33 per cento degli italiani, infatti, dice di poter contare sul Parlamento di Strasburgo, a fronte di una media europea del 37 per cento. Al 28 per cento, la fiducia degli italiani nella Commissione europea, contro una media Ue del 32 per cento. Se poi si parla di Banca centrale europea, nonostante alla sua guida vi sia un italiano, Mario Draghi, la quota precipita al 22 per cento, contro una media Ue del 31 per cento. E mentre il 42 per cento degli europei pensa che la propria voce conti nelle istituzioni dell'Ue, la percentuale scende ad un misero 19 per cento tra gli italiani.Alle ultime elezioni per il Parlamento europeo, rileva tra l'altro il Censis, l’affluenza alle urne dei cittadini italiani è stata pari al 57,2 per cento (dato inferiore alla partecipazione media nel caso delle elezioni politiche in Italia), mentre quella complessiva si è fermata al 42,5 per cento. I cittadini italiani ed europei, del resto, tracciano un profilo dell’Unione tutt’altro che positivo: il 64 per cento degli italiani e il 69 per cento degli europei percepisce l’Ue come “burocratica”; il 57 per cento in Italia e il 55 per cento in Europa la considera “lontana”. Solo il 29 per cento degli italiani (contro il 45 per cento medio europeo) vede nell’Unione un fattore di protezione rispetto a condizioni di crisi e disagio, mentre è considerata un’organizzazione efficiente dal 33 per cento (31 per cento media Ue).