economia

Pensioni: Codacons, più tassate d'Europa, pressione fiscale fino al 20%

24 Ore Roma, 5 dic. (AdnKronos) - "La stragrande maggioranza dei pensionati italiani non riesce a condurre una vita dignitosa e può considerarsi a tutti gli effetti 'povera'. E’ vergognoso che il 33,7% delle pensioni erogate nel nostro paese sia di importo mensile inferiore a 500 euro, cifra al di sotto della soglia di povertà relativa fissata dall’Istat e pari a 594,53 euro per un nucleo di un solo componente". Ad affermarlo in una nota è il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, commentando i dati sulle pensioni diffusi oggi dall'Istat. Per Rienzi le pensioni "rappresentano il simbolo delle disparità economiche e sociali esistenti in Italia". Le pensioni italiane, "da fame", rileva ancora, "non solo sono le più basse d’Europa, ma anche le più tassate. Basti pensare che nel nostro paese la pressione fiscale sugli assegni pensionistici oscilla tra il 9% e il 20%, contro lo 0,2% della Germania, il 5,2% della Francia, il 7,2% del Regno Unito, e il 9,5% della Spagna".