fatti-del-giorno

Notizie Flash: 1/a edizione - L'economia (7)

24 Ore (AdnKronos) - Roma. Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi, ha presieduto ieri sera due riunioni operative per la realizzazione dell’Alta Velocità/Alta Capacità ferroviaria sulle tratte Brescia-Verona e Verona-Padova. Erano presenti i prefetti delle tre città, gli amministratori delegati di Ferrovie dello Stato, di Rfi, di Italferr e i consorzi Cepav II e Iricav II. E’ stato ribadito, riferisce una nota ministeriale, il finanziamento completo dell’opera e il suo inserimento sia nel decreto Sblocca Italia sia nella Legge di Stabilità. E’ stato annunciato l’accordo raggiunto con la Bei per le anticipazioni a Rfi a fronte della garanzia fornita dall’allocazione dell’investimento nel bilancio dello Stato. Ai prefetti è stato assicurato il coinvolgimento delle amministrazioni locali per il confronto dei problemi segnalati dal territorio. E’ stato infine definito il cronoprogramma il cui rispetto è condizione necessaria per l’erogazione dei fondi a fronte dell’avanzamento dei lavori, pena la loro revoca. Entro il 31 dicembre 2104 dovrà essere firmato l’atto integrativo tra il consorzio Iricav II e Rfiper il tratto Verona-Vicenza, entro il 31 gennaio 2015 quello per il tratto Vicenza-Padova. Entro il 31 giugno 2015 dovranno aprire i cantieri sulla tratta Brescia-Verona, per la quale esiste già il progetto definitivo. Entro il 31 giugno 2015, dovrà essere presentato il progetto definitivo del tratto Verona-Vicenza, con apertura cantieri entro il 31 dicembre 2015. Entro il 31 dicembre 2015 dovrà essere presentato il progetto definitivo del tratto Vicenza-Padova.