economia

Fisco: Cgil, su autoriciclaggio provvedimento insufficiente

24 Ore Roma, 5 dic. (AdnKronos) - "Provvedimento insufficiente". Questo il primo giudizio di Gianna Fracassi, segretario confederale della Cgil, sull'introduzione nell'ordinamento italiano del reato di autoriciclaggio, previsto dalla legge sul rientro dei capitali detenuti all'estero che il Senato ha approvato ieri in via definitiva."Da tempo la Cgil chiedeva un intervento deciso sull'autoriciclaggio, ma - continua - la soluzione legislativa licenziata da Palazzo Madama è lacunosa". "Non solo le pene sono ridotte per i reati punibili sotto la soglia dei cinque anni - sottolinea Fracassi - ma vi è un elemento ancor più grave: non sarà perseguibile chi destina i proventi illeciti a 'mera utilizzazione e godimento personale'". "Un paradosso incomprensibile - conclude - soprattutto alla luce delle ultime vicende romane".