sport

Calcio: Pelè migliora e chatta con la figlia, visita del sosia in ospedale

24 Ore San Paolo, 5 nov. (AdnKronos) - Pelè sta sempre meglio, 'chatta' con sua figlia tramite internet e comunica con i suoi fans su twitter. L'ultimo bollettino medico sulle condizioni del mito del calcio brasiliano, ricoverato da undici giorni presso l'ospedale Albert Einstein per un'infezione alle vie urinarie, parla di una "buona evoluzione clinica" e di un "progressivo miglioramento generale". 'O Rei' resta ricoverato nel reparto di terapia semi-intensiva. "La funzione renale continua a migliorare e il paziente presenta una stabilità emodinamica e respiratoria", spiegano i medici dell'ospedale di San Paolo. Edson Arantes do Nascimento continua le cure a base di antibiotici per via endovenosa e "non presenta segni di infezione". Pelè ha anche chiacchierato e scherzato con sua figlia Celeste, che ha pubblicato su Instagram una foto del padre sorridente nel letto d'ospedale. Su twitter, invece, la Perla Nera ha annunciato ai suoi fans di essersi legato a vita con il Santos in qualità di ambasciatore del club. "E' emozionante sapere che indosserò la maglia della mia squadra del cuore per il resto della mia vita", è il 'tweet' di Pelè. In attesa di sapere quando la leggenda 'verdeoro' potrà essere dimesso, il suo sosia Nicanor Ribeiro questa mattina si è presentato in ospedale per fargli visita. Il personale dell'ospedale non gli ha consentito di raggiungere la sua stanza, quindi il finto Pelè si è dovuto accontentare di scrivergli un messaggio su un foglio di carta. "Sono venuto qui per cercare di vederlo -ha raccontato Ribeiro-. Lavoro professionalmente da 15 anni come suo sosia. Ha cambiato la mia vita. Gli ho scritto che gli auguro il meglio e che Dio lo illumini. Spero di essere ancora in giro quando compirà 100 anni". La somiglianza è tale che qualcuno lo ha scambiato per il vero Pelè e gli ha chiesto di posare per un 'selfie' all'esterno dell'ospedale.