cronaca

Roma: 8 dicembre presidio ambulanti a p.zza Navona, 'salta' il mercato (2)

24 Ore (AdnKronos) - Ma la presidente del I municipio, parlando con l'Adnkronos, denuncia: "Gli operatori provano a mettere l'amministrazione totalmente sotto ricatto. O si fa come vogliono loro oppure non si può riqualificare la festa". "Mi auguro - sottolinea - che il Tar non gli dia ragione". "Ma anche se si pronunciasse in loro favore oggi o domani non credo che ce la farebbero per l'8 dicembre perché devono chiedere l'attacco della luce e l'occupazione di suolo pubblico. Il mercato quindi salterà, ormai è una certezza", assicura. "Al momento è prevista solo la giostra, il presepe e gli spettacoli viaggianti", aggiunge. "E' una situazione surreale - continua - hanno partecipato al bando non dando la possibilità ad altri di farlo e non hanno ritirato il titolo. Io spero - sottolinea - che la decisione di non montare e quindi di non far fare la festa possa influire sul bando e sulle concessioni del prossimo anno". Il nuovo bando prevedeva una riqualificazione del mercatino di Piazza Navona. "Avevamo escluso la merceologia non coerente come soprammobili o quadri - spiega Alfonsi - inserendo tutti articoli natalizi e aumentando posti per i libri per bambini e adolescenti. La riqualificazione - continua - era poi nel rispetto delle prescrizioni della Soprintendenza anche come allestimento e nel fatto che le postazioni scendevano di 40". Ma proprio quest'ultima decisione ha scatenato l'ira degli ambulanti facendo saltare il mercato.