economia

Ddl concorrenza: relatori lavorano per sciogliere nodo 'aste salvaguardia'

24 Ore Roma, 8 mar. (AdnKronos) - I relatori, Salvatore Tomaselli, senatore del Pd, e Luigi Marino, senatore Ap, secondo quanto apprende l'Adnkronos da fonti parlamentari, si stanno adoperando per risolvere la questione dell'assegnazione dei clienti tramite le 'aste di salavaguardia' che potrebbe portare ad un aumento dei costi delle bollette. Un problema che nei giorni scorsi aveva fatto scattare l'allarme delle associazioni dei consumatori. Nel ddl concorrenza, infatti, in vista dell'abolizione del 'mercato tutelato' nell'energia, prevista nel 2018, è stata inserita una norma che prevede che i clienti che non avranno scelto tra due anni il proprio venditore verranno riforniti, per un periodo di transizione, da un 'servizio di salvaguardia'. Le utenze verranno assegnate ai fornitori di energia attraverso aste, "a condizioni che incentivino il passaggio al mercato libero". Una condizione, quest’ultima, che potrebbe prefigurare un aumento dei prezzi in modo da indurre i consumatori a lasciare il servizio di tutela.