politica

Pd: 'Rifare L'Italia', Speranza usa primarie per attaccare Renzi

24 Ore Roma, 8 mar. (AdnKronos) - "L'offensiva di Roberto Speranza prende a pretesto alcuni episodi delle primarie e il più che prevedibile calo di affluenza, per attaccare in realtà Renzi e Orfini, vale a dire i massimi vertici del Partito". Lo affermano i senatori del Pd, appartenenti all'area 'Rifare l'Italia', Daniele Borioli e Giuseppina Maturani."Contro Matteo Orfini si lanciano strali per la minor partecipazione ai gazebo, invece di riconoscere il coraggio con il quale egli, di fronte alla vicenda 'mafia capitale' e alle responsabilità politiche di lungo periodo da essa chiamate in causa, ha condotto un'operazione di pulizia difficile e drastica, che ha tenuto fuori dai giochi le quote di voto inquinato e inquinante del 2013", aggiungono. "Contro Renzi si replica, del tutto fuori tempo, il mantra polemico contro il 'doppio incarico'. Omettendo di dire: che la coincidenza tra il ruolo di leader del partito e guida del governo è comune ai maggiori partiti del riformismo europeo; che essa è stata prevista sin dalla fondazione del Pd come un suo tratto distintivo, mai messo in discussione, neppure quando l'area chi dovrebbe pensarla come Speranza aveva una larga maggioranza a disposizione per cambiare quella disposizione statutaria".