economia

Banche: Federcasse, serve nuovo approccio più realistico in Europa

24 Ore Roma, 8 mar. (AdnKronos) - "Per il Credito Cooperativo, l’Europa va ripensata anche a partire da un approccio nuovo, più ragionevole e realistico, nella produzione delle norme. Esiste, per Federcasse, una opportunità rappresentata dalla annunciata 'manutenzione' del Single Rule Book. Occorre fare in modo che si traduca in un cambio concreto e coerente di scelta politica". Ad affermarlo, nel corso della sua audizione in Commissione Finanze, è il presidente di Federcasse, Alessandro Azzi. Federcasse, nel corso dell'audizione, sottolinea "come 'Basilea 1' fosse scritta in 35 pagine, 'Basilea 2' in 347 pagine, mentre per 'Basilea 3' si è arrivati a 2.000 pagine più altre 2.500 di standard tecnici (sempre più complessi). I timori per Basilea 4 non sono soltanto relativi ai pesanti oneri amministrativi derivanti dall’adeguamento ad una nuova ulteriore normativa. Si riferiscono anche al rischio che gli standard prevedano un assorbimento patrimoniale per i titoli di Stato e che si esageri nel rendere più stringenti i criteri di valutazione del credito deteriorato".