cronaca

Lombardia: primo via libera all'Arac (2)

24 Ore (AdnKronos) - La riunione è stata presieduta da Carlo Malvezzi (Ncd) e Gianantonio Girelli (Pd). Hanno votato a favore i consiglieri della maggioranza (Lega Nord, Fi, Ncd, Lista Maroni), non hanno partecipato al voto Pd e Patto Civico. I consiglieri M5S avevano annunciato che non avrebbero preso parte ai lavori ritenendo Arac “uno specchietto delle allodole, un carrozzone inutile”. Fabio Pizzul (Pd) ha spiegato che il Partito si riserva interventi di merito in Aula, “ma già possiamo dire -ha aggiunto- che si tratta di un'iniziativa che esula dalle competenze del Consiglio regionale”. Per Pietro Foroni (Lega Nord) “gli emendamenti perfezionano un progetto che non sottrae nulla ad Anac. Anzi si crea uno strumento in più, che potrà collaborare con Anac e rafforzare il suo operato”. Lino Fossati (Lista Maroni) ha rimarcato che “Anac e Arac lavoreranno perseguendo un continuo miglioramento della collaborazione traducendo in atti un impegno che non si esaurisce con questa legge”. Carlo Malvezzi (Ncd) ha definito come altamente positivo il fatto che Maroni abbia più volte manifestato la volontà di interloquire con governo e autorità anticorruzione, “un orientamento che questa legge sottolinea e incoraggia”. Gianantonio Girelli (Pd) ha infine voluto rimarcare che la lotta alla corruzione e contro le mafie “ci deve vedere tutti impegnati in uno sforzo comune che deve intensificarsi”.