cronaca

Lombardia: primo via libera all'Arac (3)

24 Ore (AdnKronos) - L'Autorità Regionale Anti Corruzione ha il compito di contribuire a prevenire e contrastare la corruzione e l'illegalità nella Regione e negli enti del sistema regionale. E' retta da un Consiglio di cinque membri (tra i quali viene eletto un Presidente), “scelti tra esperti di elevata professionalità, di notoria indipendenza e comprovata esperienza in materia di contrasto con la corruzione”. L'Arac, che opererà tramite una struttura autonoma, avrà compiti di vigilanza e controllo sulle misure della Regione. Promuoverà la trasparenza e potrà svolgere attività consultiva, su richiesta delle pubbliche amministrazioni, in materia di conformità di atti e comportamenti dei funzionari pubblici alla legge e ai codici etici.