economia

Banche: Assopopolari, ottica di discriminazione non si spiega

24 Ore Roma, 8 mar. (AdnKronos) - Le banche popolari "hanno oggi una quota di mercato del 26%, soci e clienti in aumento, un indice di solidità doppio di quello richiesto (14,5 rispetto al 7 di legge). Non si spiega, quindi, l'ottica di discriminazione delle Popolari, peraltro né motivata né spiegata che caratterizza anche il provvedimento sulla riforma del credito cooperativo". Ad affermarlo, nel corso di un'audizione in Commissione Finanze del Senato, il presidente di Assopopolari, Corrado Sforza Fogliani, dando atto "al presidente Marino del lavoro di approfondimento sull'industria bancaria che la Commissione sta svolgendo".