sport

Vela: Sirena, New Zealand batta Oracle per ridare credibilità ad America's Cup (2)

24 Ore (AdnKronos) - Secondo l'ex skipper di Luna Rossa la Coppa America "ha perso molto interesse un po' per il ritiro di Luna Rossa, che non era solo un team ma era un brand internazionale, tutti sapevano chi o cosa fosse Luna Rossa e il modo in cui è uscita ha fatto sicuramente scalpore, perché è uscita per una giusta causa, e questo sicuramente ha dato fastidio a molti ed ha creato un po' di nostalgia nel nostro sport". Sulle regate della Louis Vuitton America's Cup World Series, Sirena non si sbilancia. "Adesso si partecipa ad un circuito di regate con barche monotipo che sono diverse da quelle che utilizzeremo in Coppa America e il valore reale dei team si noterà credo più avanti, quando effettivamente le barche che parteciperanno alla Coppa saranno in acqua. E' importante far bene a queste regate di avvicinamento, però sarà più importante avere la barca più veloce in Coppa America", aggiunge lo skipper di Team New Zealand che fa poi un parallelo con la F1 e un riferimento al calcio. "Stiamo tutti lavorando per quello, è un po' come quando si fanno i test in Formula Uno e tutti iniziano fare i commenti, ma alla fine i test sono importanti ma non ti dicono mai il valore effettivo di un team fino a quando non parte la prima gara. Anche in F1 hanno cambiato già tre volte le qualifiche prima di iniziare e non è detto che non cambi di nuovo. Il problema e che il calcio ha orientato tutti gli altri sport nel cercare di diventare più televisivi possibili, uno show, e quando si inizia a tralasciare un po' l'aspetto sportivo per quello scenografico e televisivo sicuramente qualcosa viene a mancare, quindi cambiano un po' i valori e le priorità e nelle fasi iniziali del processo può creare problemi".