economia

Astaldi: accordo di risoluzione consensuale con Cerri

24 Ore Roma, 9 mar. (AdnKronos) - Il Cda di Astaldi ha approvato l’accordo di risoluzione consensuale dei rapporti esistenti tra la società e l’ad, Stefano Cerri in merito alla conclusione del suo mandato. La conduzione della società resterà affidata all’ad Filippo Stinellis. Le linee guida del nuovo ciclo di programmazione saranno illustrate in occasione della presentazione del Piano Industriale prevista per il mese di aprile 2016. Lo rende noto Astaldi al termine del Cda.L’accordo di risoluzione consensuale, che copre la cessazione del rapporto di lavoro subordinato e del rapporto di amministratore, prevede che a Cerri, oltre alle competenze di fine rapporto, venga corrisposto un importo complessivo di 3.505.000 euro, di cui 3.500.000 a remunerazione di alcuni impegni successivi alla cessazione della carica, ivi compreso un divieto di concorrenza della durata di 18 mesi, nell’ambito del settore delle grandi opere, ed 5.000 euro quale compenso forfettario a fronte della rinuncia di qualsiasi altra pretesa relativa al rapporto di lavoro dipendente.