politica

Giornalisti: Mattarella, premio Tatarella monito per pluralismo e imparzialità

24 Ore Roma, 9 mar. (AdnKronos) - "Il conferimento del Premio per il giornalismo politico intitolato a Giuseppe Tatarella, giunto alla seconda edizione, offre una significativa occasione per ripercorrere il suo ruolo di acuto interprete di importanti stagioni della nostra storia politica e istituzionale. Caratterizzato da riconosciute doti di equilibrato mediatore e affidabile interlocutore, Giuseppe Tatarella seppe costantemente improntare la sua azione a una lucida consapevolezza, attraverso il confronto costante e il rispetto reciproco tra orientamenti di diversa matrice ideologica e culturale". Lo scrive il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un telegramma di saluto inviato alla Fondazione Tatarella. "Il premio a lui dedicato -aggiunge il Capo dello Stato riferendosi al 'ministro dell'armonia'- offre una testimonianza del ruolo della stampa per una informazione obiettiva, pluralista e imparziale, strumento essenziale per la formazione di una coscienza civile e di una opinione pubblica matura e partecipe".La cerimonia di consegna del premio si terrà stasera, a partire dalle 19.30, presso il Palazzo delle Esposizioni a Roma. Il riconoscimento, promosso dalla Fondazione Tatarella e patrocinato da presidenza del Consiglio dei ministri, Camera dei deputati, Senato della Repubblica, Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Regione Puglia e Comune di Bari, sarà assegnato a Stefano Folli, editorialista di 'Repubblica' e già direttore del Corriere della Sera.