economia

Olio: Coldiretti Vicenza, senza data scadenza meno chiarezza (2)

24 Ore (AdnKronos) - (Adnkronos) - "Con il recepimento delle indicazioni comunitarie, la data di scadenza non sarà più di 18 mesi, ma potrà essere decisa liberamente dagli imbottigliatori, il che equivale, di fatto, a cancellarla, poiché ognuno potrà metterla in base ai propri interessi commerciali. Ed è evidente il rischio che in molti ne approfitteranno per smaltire l’olio vecchio",. spiegano. “L’Italia ha prodotto nell’ultimo anno 300 milioni di chili ottenuti da un patrimonio di circa 250 milioni di piante su 1,1 milioni di ettari di terreno – concludono Cerantola e Palù - con un fatturato di circa 2 miliardi di euro ed un impiego di manodopera per 50 milioni di giornate lavorative. Numeri che fanno del nostro Paese il secondo produttore mondiale dopo la Spagna, ma anche il primo per numero di oli Dop/Igp, che sono ben 43”.