politica

Milano: Mardegan, Sala copia nostra lista e sfrutta religione cattolica (2)

24 Ore (AdnKronos) - Mardegan poi aggiunge: "Provo quasi pena per chi si professa cattolico per raffazzonare qualche voto: come può Sala, che si è autodefinito praticante intermittente, dire che la sua attenzione verso il mondo cattolico è sempre stata viva?". "Probabilmente - osserva - Sala ha sempre avuto interesse a conquistarne il consenso, ma purtroppo dovrà prendere atto del fatto che con le bugie non lo ottiene". Quindi sottolinea: "Evidente sarà poi il buon rapporto che scorrerà tra cattolici ed esponenti della sinistra più pura: penso ad esempio a Majorino, che da assessore, più che pensare ad aiuti alle famiglie, ha organizzato convegni culturali gaycentrici e sadomaso". E "cosa dire poi dell'intenzione di Sala di confermare il Registro delle unioni civili istituito da Giuliano Pisapia?"; del resto "non mi sembra che il mondo cattolico, fatto da comuni cittadini non da politici che ostentano una religiosità di cui sono privi, abbia accolto con favore l'assurda legge Cirinnà".