politica

Unioni civili: Orfini, non è legge perfetta ma ora Paese più giusto e felice (2)

24 Ore (AdnKronos) - "Penso a tante persone che ho conosciuto in questi anni, a quelli che mi hanno scritto in questi mesi - prosegue il presidente dem - Alle loro storie, alle loro speranze, al loro amore e alla loro passione. Penso a quelli tra loro che non ci sono più e non potranno vivere questa giornata. Penso ai miei compagni di partito -Aurelio, Ivan, Paola, Cristiana e tanti altri- che non hanno mai smesso di impegnarsi e di lottare. E di tenere botta nei momenti più difficili. Penso a Monica e alla caparbietà con cui ha affrontato, insieme ai nostri senatori, la fase più difficile di questa battaglia"."Oggi toccherà a noi alla Camera dare il voto finale. E' una di quelle occasioni in cui sai che il voto che esprimi non è solo tuo, ma di tutti quelli che per anni hanno lottato per renderlo possibile. E' uno di quei giorni in cui -ancor più del solito- ti rendi conto di che onore sia essere il presidente di un partito come il nostro. Senza il Pd sarebbe stato impossibile scrivere questa pagina. Molti puntavano cinicamente sul nostro fallimento, per poi poter dire che nulla cambia mai. Noi abbiamo discusso, litigato, mediato. E alla fine ce l'abbiamo fatta", rivendica Orfini.