economia

Anas: ad aprile traffico in lieve calo, -0,6% su anno

24 Ore Roma, 11 mag. (AdnKronos) - Traffico in calo ad aprile sulla rete stradale dell'Anas. Nello scorso mese, il trend di crescita che ha caratterizzato i primi tre mesi del 2016 ha subito una lieve flessione: l’indice di Mobilità Rilevata (IMR) dell’Osservatorio del Traffico Anas ha registrato una lieve diminuzione dei flussi di circolazione dello 0,6% rispetto ad aprile 2015 ed un altrettanto trascurabile incremento dello 0,4% rispetto al mese di marzo 2016. Secondo gli analisti dell’Osservatorio, la flessione, nel confronto con lo stesso mese dell’anno precedente, è attribuibile alla concentrazione nel mese di aprile 2015 di un maggior numero di giorni festivi: il week end pasquale, ad esempio, durante la prima settimana di aprile 2015, ha senz’altro contribuito ad aumentare gli spostamenti rispetto al mese di aprile 2016. Aspetti questi ultimi che non hanno interessato il segmento dei veicoli pesanti che mantiene il trend di crescita: circa il 3% rispetto ad aprile 2015 e circa l’1% in più rispetto al mese di marzo 2016. Il picco massimo del traffico è stato rilevato, stando al 54% delle sezioni di conteggio posizionate lungo tutta la rete stradale e autostradale, nel lungo week end del 25 aprile. L’arteria più trafficata di tutta la rete stradale nazionale è il Grande Raccordo Anulare di Roma: lo scorso venerdì 29 aprile è stato il giorno più trafficato con il passaggio di 168.676 veicoli. Al Nord, sulla strada statale 36, in provincia di Lecco, il picco è stato raggiunto venerdì 22 aprile con il passaggio di circa 83.500 mezzi mentre al Sud la tangenziale di Bari ha fatto registrare il più alto numero di passaggi giornalieri (oltre 138mila) venerdì 15 aprile. Per quanto riguarda le isole, in Sicilia sul RA15, in provincia di Catania, sono stati rilevati, venerdì 22 aprile, circa 83mila passaggi mentre in Sardegna sulla SS131dir, a Cagliari, il picco di passaggi (oltre 45mila) c’è stato giovedì 14 aprile.