economia

Crisi: Assonime, riforme non si arrestino, solo così maggior crescita

24 Ore Roma, 11 mag. (AdnKronos) - Il Consiglio Direttivo di Assonime ha auspicato "che le riforme dell’economia non si arrestino, anche nella fase elettorale ormai in corso, ricordando che solo dalle riforme economiche può venire la maggior crescita che serve al paese, e che rafforzerebbe il consenso per l’azione di governo". E' quanto emerge al termine della riunione del Consiglio, presieduto da Maurizio Sella, che si è svolta oggi nella sede di Piazza Venezia. Il Consiglio Direttivo ha discusso il Documento di Economia e Finanza del Governo, "apprezzando la linea di prudente consolidamento dei conti pubblici e, insieme, la ricerca di ogni spazio per ridurre la pressione fiscale sul lavoro e l’impresa. Per effetto principalmente della bassa inflazione, forse la riduzione del rapporto tra il debito pubblico e il PIL non inizierà da quest’anno".Il Consiglio Direttivo, inoltre, "ha discusso il nuovo codice di Stewardship di Assogestioni, apprezzandone lo sforzo di trasparenza e i miglioramenti in discussione per ampliare gli spazi di coinvolgimento degli amministratori, anche non esecutivi, nell’attività di monitoraggio svolta sugli andamenti di mercato delle società di gestione del risparmio".