cronaca

Ambiente: accordo Veneto-ministero per rendere disponibili risorse contro Pfas

24 Ore Venezia, 11 mag. (AdnKronos) - Ferme restando le risorse del precedente “Accordo di Programma integrativo per la tutela delle risorse idriche del bacino Fratta - Gorzone attraverso l’implementazione di nuove tecnologie nei cicli produttivi, nella depurazione e nel trattamento fanghi del distretto conciario vicentino” siglato nel 2005, oggi a Palazzo Balbi si è raggiunta un’intesa di massima con il Ministero dell’Ambiente per mettere a disposizione nuove risorse per l’emergenza PFAS. E’ quanto ha assicurato oggi Gaia Checcucci, Direttrice del Ministero dell’Ambiente presente stamani a Venezia per partecipare al Comitato di sorveglianza dell’Accordo composto da Province e comuni interessati, aziende, Arpav, enti gestori e Istituto Superiore di Sanità. “Soldi disponibili da subito, cosa molto importante – afferma l’assessore regionale all’ambiente Gianpaolo Bottacin – abbiamo apprezzato le parole della Direttrice Checcucci che , nel proporre un accordo integrativo, ha promesso che sarà finanziato con il Fondo di sviluppo e coesione al massimo entro tre mesi”.