cronaca

Disabili: Grasso, dare giusta attenzione agli interpreti Lis

24 Ore Roma, 11 mag. (AdnKronos) - "Proprio in questi giorni la commissione Affari costituzionali del Senato sta esaminando il disegno di legge che pone l'ambizioso e non più procrastinabile obiettivo di individuare gli strumenti necessari per poter rimuovere le barriere che si frappongono tra chi e affetto da disabilità uditiva e gli ambienti della scuola, del lavoro e più in generale della vita sociale. Un Paese civile non può sopportare che ad alcuni sia negata la legittima ambizione di essere completamente parte della sua comunità in ragione di una forma di disabilità". Lo ha affermato il presidente del Senato, Pietro Grasso, in un messaggio inviato al convegno organizzato da Anios (Associazione interpreti di lingua dei segni italiana) oggi alla Camera, dal titolo "Il dovere di ascoltare: riconoscere il ruolo di interprete Lis"."Non si tratta solo di assicurare diritti a chi al momento non può goderne pienamente -ha proseguito la seconda carica dello Stato- ma anche di dare modo a ciascuno di coltivare il proprio talento, le proprie aspirazioni, i proprio sogni e contribuire così al benessere generale della collettività. In questo contesto che necessita di una riflessione di ampio respiro si deve volgere anche l'attenzione alla figura dell'interprete Lis, a cui va riconosciuta l'importanza del ruolo che svolge con passione e dedizione".