spettacolo

Mafia: Palermo, al Biondo dieci storie di impegno e riscatto civile (2)

24 Ore (AdnKronos) - "Abbiamo raccolto testimonianze, domande e riflessioni - spiegano Emanuela Giordano e Giulia Minoli - che riguardano non solo l’operato altrui ma anche la nostra responsabilità individuale, il riscatto che necessariamente dobbiamo compiere, perché diritti e doveri siano uguali per tutti davvero. Il teatro non lancia messaggi, si accontenta di offrire stimoli e questo noi cerchiamo di fare, con grande convinzione, pensando soprattutto ai ragazzi".La sera del 23 maggio saranno presenti in sala circa 130 familiari delle vittime della mafia e della criminalità organizzata, tra cui Rita Borsellino, la famiglia Falcone, la vedova di Libero Grassi, Pina Maisano, e la figlia Alice, rappresentanti delle associazioni antimafia e i promotori della serata: CO2 Crisis Opportunity Onlus con Libera, Fondazione Pol.i.s., Fondazione Silvia Ruotolo, Fondazione Giovanni e Francesca Falcone, Centro Studi Borsellino, Comune di Palermo, Addiopizzo, NOma.La serata è organizzata con il patrocinio del ministeri dell’Istruzione, della Giustizia e dei Beni e delle Attività culturali, con il sostegno della Fondazione con il Sud, della Società italiana degli autori ed editori. L’ingresso è gratuito ad invito fino ad esaurimento dei posti.