politica

Riforme: Quagliariello, senza condivisione inciuci diventeranno norma

24 Ore Roma, 21 mag. (AdnKronos) - "Avremo il tempo e il modo per dimostrare che ciò che il capo del governo sostiene sguaiatamente non è vero, e che anzi è vero il contrario. Le regole avrebbero dovuto essere condivise da tutti proprio per instaurare nel nostro Paese una dinamica più civile di confronto tra idee, programmi e princìpi che sono e restano contrapposti. Invece, se le nuove regole legittimeranno una sola parte, gli inciuci e i trasformismi che soprattutto al Senato tengono in piedi l'attuale governo, diventeranno la norma". Lo afferma Gaetano Quagliariello, presidente di 'Idea'."E' un peccato -aggiunge- che Renzi utilizzi toni e argomentazioni che impediscono un sereno confronto nel merito della riforma".