economia

Mutui: Crif, a giugno richieste famiglie -4,6%

24 Ore Milano, 20 lug. (AdnKronos) - Tornano a scendere le richieste di nuovi mutui da parte delle famiglie italiane agli istituti di credito. A giugno le domande di mutui sono diminuite del 4,6%, dopo 35 mesi consecutivi di performance positiva. E' quanto emerge dalla Bussola Mutui Crif - Mutuisupermarket sul secondo trimestre dell'anno. Gli indici di riferimento Euribor e Irs ai loro valori minimi storici, con un Irs a 20 anni di poco superiore allo 0,7% e un Euribor 3 mesi in territorio negativo a -0,29%, "assieme a politiche commerciali aggressive da parte dei principali istituti di credito continuano a creare anche nel secondo trimestre 2016 condizioni ottimali per privati e famiglie che intendono sottoscrivere un nuovo finanziamento per l’acquisto della casa", si spiega nel rapporto. Ma questa situazione "non è sufficiente a sostenere una crescita continuativa della domanda di mutui". Nel secondo trimestre 2016 la riduzione dei prezzi al metro quadrato degli immobili residenziali forniti in garanzia al mutuo risulta essere pari al 4,2%, dopo aver registrato un calo del 2,4% sull’intero 2015 rispetto al 2014. Nel secondo trimestre 2016 il prezzo al metro quadrato per gli immobili usati registra una contrazione del 5,9%, mentre il prezzo dei nuovi immobili subisce una riduzione dell'1,3%.