politica

L.elettorale: Dellai, superare Italicum ma trasparenza su maggioranze

24 Ore Roma, 24 set. (AdnKronos) - "Sembra tornare in auge il proporzionale puro. Potrebbe sembrare un invito a nozze, per noi di cultura democratico cristiana. Tuttavia, proprio noi non possiamo dimenticare la lezione di De Gasperi che già nel '52 si faceva carico di correggere il principio proporzionalista. Eppure, allora, diversamente da oggi il sistema dei partiti era solido e suppliva -con la sua capacità di rappresentanza e di mediazione- ai limiti astratti delle regole elettorali". Lo ha sottolineato Lorenzo Dellai, capogruppo di 'Democrazia Solidale-Centro Democratico' alla Camera, nel corso di un dibattito al Meeting nazionale del Centro democratico, in corso a Pescina in provincia di L'Aquila. "E sopratutto -ha aggiunto- non possiamo dimenticare Roberto Ruffilli, che pagò con la vita, nel 1988, il tenace, estremo tentativo di salvare la Prima Repubblica attraverso la riforma delle istituzioni e delle regole. Il suo pensiero in tema di sistemi elettorali -opportunamente adattato ai nostri giorni- potrebbe essere un buon punto di partenza per superare l'Italicum senza però rinunciare ad una democrazia efficiente e al principio della trasparenza nella formazione delle maggioranze".