cronaca

Agrigento: Scandalo 'Rimborsopoli' al Comune, sequestri in corso (2)

24 Ore (AdnKronos) - Francesco Picone, invece, è accusato di avere prodotto "atti di delega con sottoscrizione contraffatta apparentemente riconducibile ad altro consigliere comunale". Tutto questo avrebbe indotto in errore, secondo il magistrati, "il Segretario e il Presidente della Commissione interessata, i quali nei verbali delle sedute attestavano falsamente la sua legittimazione a partecipare in qualità di delegato, condizione che conferiva al medesimo il diritto alla liquidazione del gettone di presenza". Anche Alfonso Marotta è accusato di avere, in concorso, fatto uso delle "deleghe riportanti sottoscrizioni apocrife di due consiglieri comunali". Il gip elenca, uno per uno, tutte le accuse ai cinque indagati. Antonino Cicero avrebbe ottenuto rimborso di spese viaggio che, secondo il gip, non sarebbero mai stati effettuati.