politica

Pd: congresso sia partecipato e no a scissione, parte appello da Lombardia (2)

24 Ore (AdnKronos) - Deve essere chiaro a tutti, si legge ancora nel testo della lettera, che "il futuro dell'Italia dipende in buona parte dal futuro del Partito democratico" che deve essere "non uno dei tanti partitini presenti sulla scena, ma il principale partito del Paese" e richiede un "di più di responsabilità". Quello che prenderà avvio nei prossimi giorni "dovrà essere un congresso vero, nel quale si confronteranno, con franchezza e passione, idee e proposte nelle quali riconfermare le ragioni del nostro stare insieme". E dunque "lavoreremo perché sia il luogo del confronto e perché tutti si impegnino lealmente a rispettarne l'esito". Per questo "non accettiamo anche solo l'accenno ad un'eventuale scissione, se davvero vogliamo guardare al bene della nostra comunità e del nostro Paese"."Nei territori - conclude il testo - cerchiamo ogni giorno le ragioni dell'unità e in alcuni casi abbiamo pagato a caro prezzo le divisioni. Non facciamo lo stesso a livello nazionale, proprio nel momento in cui i populismi non aspettano altro che approfittare delle nostre debolezze. Sarebbe un errore imperdonabile".