politica

Veneto: Donazzan, con referendum su autonomia più spazi per la scuola

24 Ore Venezia, 21 apr. (AdnKronos) - "Avanti tutta sul referendum per l'autonomia e la volontà del presidente Zaia di stabilire una data certa". Esordisce così l'assessore regionale all'Istruzione, Elena Donazzan, commentando la proposta che il governatore del Veneto, Luca Zaia, ha avanzato al suo omologo della Lombardia, Roberto Maroni, di fissare congiuntamente la consultazione per l'autonomia delle due regioni nella data di domenica 22 ottobre."I motori sono caldi e a breve ci muoveremo uniti sul territorio per presentare ai veneti le nostre istanze e raggiungere l'agognato traguardo per la nostra regione, la nostra gente - riprende la referente regionale alla scuola-. Nella riforma per l'autonomia che rivendichiamo, sulla base dell'articolo 116 della Costituzione, chiederemo di esercitare maggiori competenze e spazi di decisione in materia di scuola e istruzione. Abbiamo le idee chiare, l'abbiamo dimostrato avanzando le nostre proposte al MIUR, allo scopo di poter gestire i concorsi per dirigenti scolastici e docenti su base territoriale, ridurre le disparità che attualmente ci sono e ridare dignità alla professione dell'insegnante, limitare il problema del precariato, garantire la continuità didattica e un sistema formativo regionale efficiente"."L'autonomia completerà la legge sul sistema formativo, che abbiamo voluto per esprimere una visione ordinata e organica di un ambito strategico per il tessuto economico e sociale della nostra regione. Un altro nostro obiettivo è quello di arrivare quanto prima alla piena autonomia finanziaria. È ciò che merita il Veneto", conclude l'assessore Donazzan.