politica

Camera: Boldrini, su Gruppi norme rispettate e costi invariati

24 Ore Roma, 16 giu. (AdnKronos) - Sulle questione delle deroghe che consentono la formazione di Gruppi parlamentari anche se non si raggiunge il numero minimo previsto dal Regolamento, "le norme attuali sono pienamente rispettate" e sui costi "il numero dei Gruppi non ha rilevanza, perché il contributo economico è una somma complessiva fissa". In ogni caso la riforma del Regolamento, di cui era iniziato l'esame e che poi è stata accantonata, prevede una "disciplina più restrittiva", perciò "il segretario Renzi, che è alla testa della forza politica di gran lunga più rappresentata alla Camera, può dare un contributo rilevante per risolvere la questione. Basta un sì”. Così la presidente della Camera, Laura Boldrini, replica all'ex premier, che questa mattina aveva sottolineato che "sarebbe giusto rispettare le regole della Camera e non fare gruppi con meno di 20 deputati, una cosa che viola il Regolamento interno e alimenta e moltiplica le spese e la frammentazione politica". (segue)