economia

Appalti: Oice, a luglio-agosto gare progettazione +32,2%, +77,4% in valore (2)

24 Ore (AdnKronos) - Adesso, aggiunge Scicolone, "occorre agire rapidamente per aggiornare e completare il quadro normativo, a partire dalla disciplina sul Bim che sembra essersi persa nei corridoi ministeriali e che potrebbe ben guidare l'operato delle stazioni appaltanti che iniziano a chiederlo nelle gare di progettazione nelle modalità più svariate e spesso con distorsione della concorrenza". Altrettanto importante "è poi l'adeguamento delle linee guida Anac".I ribassi medi registrati in questi anni, rileva il presidente di Oice, "sono aumentati fino a quasi il 42% e questo anche in presenza di un aumento del numero delle gare". Si tratta, rileva, "di un trend da invertire anche perché in presenza di ribassi molto forti - a volte anche intorno al 70% - le stazioni appaltanti sono sostanzialmente disarmate e non riescono ad escludere offerte palesemente inadeguate e tali da non assicurare livelli adeguati di qualità e professionalità". Ormai, conclude, "siamo in emergenza su questo fronte e dobbiamo fare in modo di arginare questa deriva non con soluzioni demagogiche ma con un ripensamento, sereno e non preconcetto, dell'attuale impostazione tariffaria, da adattare anche alle più innovative tecniche di produzione dei progetti, oltre che alle aumentate responsabilità dei progettisti e dei direttori dei lavori".Nei 16 mesi dall’entrata in vigore del Codice Appalti, da maggio 2016 ad agosto 2017, il mercato della progettazione ha segnato una netta crescita rispetto ai 16 mesi dello stesso periodo precedente: +36,6% in numero e +86,9% in valore. In termini assoluti nei mesi post decreto 50/2016, da maggio 2016 ad agosto 2017, si sono raggiunti i 677,2 mln di euro contro i 362,2 mln degli stessi mesi 2015 - 2016. Per il mercato di tutti i servizi di ingegneria le gare rilevate nel bimestre estivo sono state 1.099 con un importo complessivo di 236,2 mln, rispetto ai mesi di luglio e agosto 2016 si rileva un aumento del 18,2% in numero e dell’83,9% in valore; ad agosto le gare sono state 512 con un valore di 105,3 mln, rispetto ad agosto 2016 il numero dei bandi cresce del 13% e il loro valore del 15,2%.