economia

Imprese: Sace-Simest in Russia per supporto al Made in Italy

24 Ore Roma, 25 ott. (AdnKronos) - Sace e Simest, che insieme costituiscono il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del gruppo Cdp, partecipano oggi al VTB Capital Investment Forum 'Russia Calling!', confermando il proprio supporto all’export e agli investimenti italiani nel Paese. Un supporto garantito anche negli ultimi anni di recessione, sempre nel pieno rispetto del quadro normativo internazionale, premiato dall’inversione di tendenza registrata nei primi 8 mesi del 2017, in cui le vendite italiane in Russia sono cresciute del 23%. "La Russia, 3° mercato estero per Sace - Simest, si conferma strategica per export e investimenti italiani - commenta Alessandro Decio, Amministratore Delegato di Sace, intervenuto al Forum insieme a diversi imprenditori italiani -. Siamo presenti a Mosca dal 2006 con un ufficio che ci permette di supportare da vicino il business delle aziende italiane attive nel Paese". Oggi, aggiunge, "rinnoviamo il nostro impegno, confortati dai segnali incoraggianti dei primi mesi dell’anno e dalle nostre previsioni di crescita dell’export, convinti di poter svolgere un ruolo chiave al fianco di grandi imprese e Pmi italiane per cogliere le opportunità connesse allo sviluppo socio-economico, industriale e infrastrutturale di quest’area. Restiamo estremamente ottimisti nei confronti della Russia e stiamo già valutando il nostro intervento in nuovi progetti per 2,5 miliardi di euro".